Chi siamo

La Casa di Cura Monteserrat sede di Borgo San Dalmazzo è convenzionata con il Sistema Sanitario Nazionale (SSN) per 30 letti di continuità assistenziale (CAVS) ai quali si accede per trasferimento dall’ospedale per acuti o con l’impegnativa del Medico di Medicina Generale previa autorizzazione del Distretto ASL di competenza territoriale.

I Pazienti che accedono ai letti di continuità assistenziale necessitano ancora di osservazione medica quotidiana e di assistenza infermieristica continuativa nelle 24 ore ai fini di poter essere successivamente dimessi in condizioni stabilizzate.

La durata del ricovero in convenzione non può superare i 60 giorni.

Quali sono i nostri obiettivi

La cura del Paziente fragile,definito come persona che ha subito compromissione in più aree funzionali (fisica, psichica e sociale).

Al momento del ricovero il Paziente viene preso in carico da un gruppo di professionisti: Medici, Infermieri, Fisioterapisti ed OSS (Operatore Socio Sanitario) che elaborano un piano di cura personalizzato per stabilizzare le condizioni generali del Paziente ed ottenere il maggior grado di autonomia possibile nelle attività di vita quotidiana (lavarsi, andare in bagno, vestirsi, alimentarsi, camminare…).

Il gruppo di professionisti seleziona in base alle condizioni generali, alla diagnosi e alle aspettative di vita i soggetti per i quali è indicato un trattamento individuale da parte del Fisioterapista con sedute giornaliere o trisettimanali al letto e/o in palestra e ne stabilisce la durata di volta in volta.

Nel progetto di cura, la cui durata è concordata con i Medici del Distretto ASL di competenza territoriale, sono coinvolti anche i famigliari del Paziente con i quali il gruppo di sanitari elabora la dimissione protetta. Al momento della dimissione il Medico rilascia al Paziente una dettagliata relazione per il Medico di Medicina Generale.

Come riconoscerci

  • Medici: camice bianco presenti alcune ore tutti i giorni
  • Infermieri: divisa bianca con profilo in blu presenti 24h/24
  • OSS: divisa bianca con profilo in verde presenti 24h/24
  • Fisioterapisti: divisa bianca con profilo in blu presenti dalle ore 8,30 alle ore 12,30 dal lunedì al venerdì non festivi
  • Personale cucina divisa bianca con profilo giallo
  • Personale pulizie: divisa bianca con profilo arancione

Corredo per la degenza

Biancheria intima e pigiama con relativi ricambi, spazzolino da denti, asciugamano, dentifricio, detergente per portatori di protesi dentaria, pettine, spazzola per capelli, rasoio per gli uomini, spazzolino per unghie, tronchesino taglia unghie, sapone liquido, deodorante, salviettine detergenti, tuta da ginnastica e scarpe da ginnastica (preferibilmente con chiusura a velcro) e/o pantofole chiuse.

Ubicazione dei letti di degenza

La Casa di Cura è organizzata su tre piani ciascuno con 10 posti letto.

Colloquio con i medici

Previa prenotazione presso la Segreteria aperta esclusi i giorni festivi, dal lunedì al venerdì ore 8,30-12,30 e 14,30-16,30; sabato ore 8,30-12,30.

Orario visitatori

Ore 11,30-14 e 16,30-20.

Orario distribuzione pasti

Nei reparti: colazione ore 7, pranzo ore 12, cena ore 18.

Per motivi di igiene e sicurezza nel settore alimentare (Regolamenti CE 852,854 e 882 del 2004) è vietato ai visitatori transitare nei corridoi di degenza quando è presente il carrello di distribuzione del pasto (pranzo ore 11,40-12,10 cena ore 17,40-18,10). Per gli stessi motivi è vietato portare dall’esterno cibi e bevande ai degenti.

Parrucchiere e servizio religioso

Rivolgersi al personale di Segreteria.

Questionario di gradimento

Consegnato al Paziente prima della dimissione, gli consente di esprimere un giudizio sulla qualità dei servizi erogati.

Copia cartella clinica

Il Paziente, il Tutore in caso di interdizione del Paziente, l’Erede in caso di decesso, può richiedere fotocopia della cartella clinica facendone domanda presso la Segreteria dopo la dimissione.

N.B: La Casa di Cura declina ogni responsabilità circa lo smarrimento di denaro e/o oggetti di valore.

Per la Legge 196/2003 sulla privacy è fatto divieto a tutto il personale della Casa di Cura di fornire informazioni telefoniche sui degenti.